Usa, il pluriassassino Charles Manson è in fin di vita in ospedale

Charles Manson, l’ex leader della “Family”, la setta che negli anni ’60 compì una serie di sanguinosi omicidi, è stato ricoverato in un ospedale a Bakersfield, in California. Lo riporta il Los Angeles Times. Manson, 83 anni, sta scontando l’ergastolo.

Charles Manson, l’orrore in America

Fu il mandante di due dei più efferati delitti che si ricordino e per i quali fu condannato all’ergastolo. Nel 1969 fu infatti il mandante sia dell’omicidio dell’attrice Sharon Tate – moglie di Roman Polanski e in quel momento incinta- e di quattro suoi amici, sia dell’assassinio dell’imprenditore Leno Labianca e di sua moglie. Manson era già stato ricoverato in ospedale a gennaio, secondo il sito, per gravi emorragie intestinali. Secondo quanto si è appreso, sarebbe stato necessario un intervento chirurgico per riparare le lesioni, ma i medici lo ritennero troppo debole e lo rimandarono in prigione.