Sospeso il concorso per infermieri: “selfie” alle domande, rivolta dei candidati (video)

Prova annullata e rinviata al 16 ottobre per oltre 2.500 aspiranti infermieri, ieri al Palazzetto dello Sport di Monza. In palio 23 posti a tempo indeterminato nell’Asst Fatebenefratelli-Sacco di Milano, di cui 11 riservati a professionisti precari, già con contratti a tempo determinato. Il concorso è stato sospeso per scelta della commissione – precisano dall’azienda socio-sanitaria territoriale del capoluogo lombardo – dopo che la stessa Asst aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine a seguito delle proteste dei candidati.

Il caos è scoppiato perché, nel settore in cui le buste sono state distribuite prima, alcuni aspiranti camici bianchi non hanno atteso il via della prova: hanno aperto il materiale che era stato loro consegnato e hanno fotografato le domande con il cellulare, scatenando la rivolta dei compagni. L’Asst tiene a puntualizzare che le forze dell’ordine hanno comunque accertato la correttezza delle prove, in particolare che i quiz delle altre buste erano diversi. L’esame scritto slitta a lunedì prossimo, data già prevista per la prova pratica.