Farinè la pizza – Roma

Farinè la pizza
Via degli Aurunci, 6/8 – 00185 Roma
06/4451162
Sito Internet: www.farinelapizza.it

Tipologia: pizzeria
Prezzi: pizza small 2/3,50€, regular 4/6,50€, large 7,50/12€, dolci 3,50€, birra alla spina media 5/6,50€
Giorno di chiusura: Lunedì

OFFERTA
Sempre più convincente la proposta di questa pizzeria situata nel cuore di San Lorenzo. Le pizze sono disponibili in tre formati: small (100 grammi di impasto), regular (230gr) e large (400gr), un’idea molto intelligente, idonea a soddisfare qualsiasi esigenza. Anche se in proporzione al peso risulta leggermente più costoso degli altri, il formato small si fa particolarmente apprezzare in quanto adatto ai bambini, a chi non intende appesantirsi, a chi vuole assaggiare più gusti. Il menù, che non prevede altri piatti al di fuori della pizza e i dolci, presenta stabilmente poche tipologie perlopiù tradizionali, ma ogni settimana vengono proposti una pizza e un calzone aperto più “originali”. Il risultato finale è di tutto rispetto: pizze ben lievitate, leggere e altamente digeribili, condite con materie prime di qualità ottimamente assemblate e, nelle versioni più originali, con accostamenti ben riusciti. Come nel calzone con fegato grasso, mele annurche e salsa di lamponi,  in quello con merluzzo, asparagi e cipolle o, ancora, quello farcito con pollo, pomodori datterini, bufala affumicata e friarelli. Suggestioni orientaleggianti poi nella pizza con broccoli siciliani e salsa satay. Ma anche andando più sul classico non si sbaglia, con la semplice ma godibile margherita, la più corposa “agreste” (cicoria, Asiago, aglio e peperoncino), l’ottima “Pastorale” (patate, cipolle, pecorino romano e maggiorana), la suggestiva rivisitazione “in carrozza” (mozzarella e alici). Ad accompagnare le pizze, vino in caraffa o una piccola ma valida selezione di birre alla spina. Per chiudere, dolci in alcuni casi assai godibili ma, mediamente, forse non allo stesso livello delle pizze: intrigante il tiramisù al Cointreau e arance glassate, ma anche poco convincente la torta cremosa di mele; ottimo il cremolato di albicocche, piuttosto ordinario il semifreddo al torroncino.

AMBIENTE
Semplice e spartano, i tavoli sono di fatto non apparecchiati perché la pizza arriva già tagliata e servita su carta alimentare (facile sporcarsi le mani!). A locale pieno (quasi sempre!) il rumore può essere fastidioso.

SERVIZIO
Assai cordiale e alla mano ma a volte un po’ lento.

ADATTO A:
Chi vuole scegliere la misura della propria pizza.

               Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –