Campagna elettorale, cortei e partita: Roma verso un sabato da “bollino nero”

Si annuncia come un sabato estremamente difficile quello del 14 ottobre a Roma. La giornata, infatti, si presenta con un’agenda piena di eventi,  tra i quali spiccano una manifestazione con corteo e due in forma statica che si aggiungono a iniziative minori di campagna elettorale a Ostia e, di propaganda, nelle periferie. Appuntamenti comunque tutti ritenuti rilevanti per l’ordine pubblico.

La questura annuncia un «articolato piano di sicurezza»

Su tutti questi eventi, riferisce la Questura di Roma, è in fase di elaborazione un articolato piano di sicurezza che si andrà ad aggiungere agli oltre 2mila uomini già in campo per le misure antiterrorismo. Si inizia alle 10, in piazza Santi Apostoli, con una manifestazione della Cgil Roma Lazio, alla quale sono annunciate 400 persone. Alle 15, in pazza san Giovanni Bosco, il concentramento di altre 2mila persone per una manifestazione indetta dalla Cgil sui temi della lotta alla povertà. 

Il corteo del Mns e la partita Roma-Napoli

Alle 16, poi, è prevista la partenza del corteo indetto del Movimento nazionale per la sovranità, che da piazza della Repubblica raggiungerà piazza San Silvestro, percorrendo corso Vittorio Emanuele, largo Santa Susanna, piazza Barberini e via del Tritone. All’iniziativa sono annunciate 10mila persone. In serata, infine, l’incontro di calcio Roma-Napoli, per il quale al momento sono stati venduti 33mila biglietti, 100 dei quali per il settore ospiti. Si stima la presenza di circa 40mila tifosi.