Sassari, rubavano cocaina negli uffici del tribunale: cinque arresti

Rubavano cocaina negli uffici del Tribunale. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Sassari hanno per questo motivo eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cinque indagati che, a vario titolo e in concorso tra loro, sono ritenuti responsabili di detenzione di sostanza stupefacente, peculato, estorsione, assenteismo, ricettazione, tentato incendio ed altri reati connessi. L’operazione fa seguito agli arresti eseguiti l’8 marzo scorso di Mauro Nicola Cuccuru, autista e addetto all’Ufficio Corpi di Reato del Tribunale di Sassari, e di Danilo Martini, autista della Procura, ritenuti responsabili di avere sottratto dall’Ufficio Corpi di Reato circa un chilogrammo di cocaina. Nel corso delle perquisizioni dei due arrestati i carabinieri avevano trovato nella loro disponibilità altri reperti sottratti nell’Ufficio. L’indagine ha permesso di documentare le modalità con cui Cuccuru rubava dall’Ufficio i vari reperti oggetto di sequestro penale, tra cui, in particolare, consistenti quantità di cocaina, e come ne curasse la vendita insieme a Martini e agli altri tre arrestati. Le investigazioni hanno dimostrato che gli indagati, oltre a spacciare la cocaina rubata, si sono resi responsabili, a diverso titolo, anche di altri gravi reati tra i quali due estorsioni ai danni di un autotrasportatore e di un imprenditore ed il tentativo di introdursi all’interno di un’abitazione per rubare tutti i beni di valore e, successivamente, di dare alle fiamme l’immobile stesso.