Nuovo stanziamento per i profughi in Italia: superati gli 800 milioni di euro

Arriva un nuovo stanziamento per i profughi che arrivano in Italia. La Commissione Europea ha stanziato circa 58 milioni di euro, tramite il Fondo per l’Asilo, le Migrazioni e l’Integrazione (Amif in gergo comunitario), a favore del Ministero dell’Interno italiano, perché migliorino le condizioni di accoglienza per i richiedenti asilo. In particolare, i fondi aiuteranno a fornire alloggio, vitto, assistenza sanitaria, informazioni legali e mediazione linguistico-culturale ai richiedenti asilo in 300 centri di accoglienza temporanea nell’Italia del Nord, spiega l’esecutivo comunitario. Con questo stanziamento, i fondi d’emergenza forniti all’Italia arrivano a 147,6 milioni, che si aggiungono ai 592,64 allocati a favore dell’Italia nei programmi nazionali dello stesso Amif e del Fondo per la Sicurezza Interna. Tutto questo mentre sempre più italiani muoiono letteralmente di fame, senza che governo nazionale ed europeo muovano un dito.

A Strasburgo la Kyenge spinge per ricollocare i profughi

A Strasburgo la Kyenge spinge per ricollocare i profughi