Il terremoto non dà tregua: nuove scosse nelle zone della paura

La terra non si ferma, trema e l’incubo continua. Ancora paura nelle zone del sisma. Sono state registrate nuove scosse di terremoto nel Centro Italia: la più forte  di magnitudo 3.6 è avvenuta alle 2:21 del ponte di giugno. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’ha localizzata al confine tra Marche e Umbria. I Comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Arquata del Tronto e Montegallo, in provincia di Ascoli Piceno. 

Sisma, scosse oggi anche a Macerata e Parma

Il sisma segue quelli avvenuti nella giornata di giovedì e segnalati dall’Ingv: nella stessa zona, infatti, erano stati registrati due terremoti, entrambi di magnitudo 2.7. La prima scossa era avvenuta alle 12.18, la seconda alle 20.15. Anche oggi la terra trema.  Da stanotte due lievi scosse hanno interessato la zona di Macerata. La prima alle 3.43 di magnitudo 2, la seconda alle 7.09 di  2.3 e la terza alle 7.35. Alle 7.35 una scossa di 2.3 è stata avvertita a Parma.