Fedez attacca Franceschini: “E’ colluso”. Il ministro: lo porto in tribunale (video)

Il ministro Dario Franceschini si dice deciso a trascinare il rapper Fedez in tribunale. Quest’ultimo si è reso infatti protagonista di un duro attacco al ministro dei Beni Culturali e del Turismo  Franceschini che, secondo il rapper e produttore discografico, “è palesemente colluso, colluso forse è troppo, è in conflitto d’interessi con i temi che deve affrontare tra Soundreef (gestore indipendente dei diritti d’autore, ndr) e Siae perché sua moglie gestisce gli immobili di Siae”. Durante la conferenza “Compose the future” alla Luiss Enlabs di Roma, il musicista ha puntato l’indice contro il ministro: “Non è che lo dico io – spiega al moderatore – è un fatto oggettivo, perché se tua moglie gestisce gli immobili e il patrimonio di Siae, è lecito parlare di conflitto di interesse e se l’Europa ti dà una direttiva e tu non la rispetti, ci sono delle domande da porsi ed è legittimo porsele”. Franceschini aveva replicato in un tweet: “La calunnia è un venticello”.