Pogba alla Mecca in occasione del Ramadan: “Una gioia mai vista” (VIDEO)

 

Alla Mecca e torno: Paul Pogba, mister cento milioni di euro, è tornato dal pellegrinaggio che ogni musulmano deve fare almeno una volta nella vita e ha postato su Instagram alcune immagini della sua esperienza. Il centrocampista del Manchester United, fresco vincitore dell’Europa League, ha definito quella alla Mecca come la più bella esperienza dela sua vita. Neanche gli scudetti con la Juventus e il fresco trofeo vinto in Europa con i Reds sono paragonabili alla sua esperienza religiosa. In occasione del Ramadan, i calciatori sono esentati dal digiuno e dai precetti più rigidi, proprio per la loro condizione di atleti. Alcuni di loro, però, non vogliono essere esentati dagli obblighi di ogni buon musulmano. Come il romanista Mohamed Salah.

Salah prega rivolto alla Mecca dopo ogni goal segnato

Salah prega rivolto alla Mecca dopo ogni goal segnato

Salah esausto in campo per avere rispettato il Ramadan

L’attaccante egiziano domenica, in occasione di Roma-Genoa, è stato sostituito dopo appena 50 minuti di gioco perché a corto di energie fisiche. Il digiuno non gli ha consentito di proseguire oltre. Sono sempre più numerosi i calciatori di religione islamica che giocano nei campionati europei e la questione del Ramadan è diventata all’ordine del giorno anche per i nostri allenatori.

Pogba con la maglia della Juventus

Pogba con la maglia della Juventus