Il giallo del like di Melania al tweet sulla crisi col marito: hacker o errore? (video)

Vittima di un hacker, di un errore, o di una speculazione mirata a delegittiamarne ruolo di moglie e di frist lady? A giudicare dalla serie ininterrotta di passi falsi e gaffes addebitate all’indirizzo di Melania Trump dal giorno dell’investitura istituzionale del marito e dell’insediamento della famiglia presidenziale alla Casa Bianca, probabilmente l’ultima ipotesi è quella maggiormanete valida. Ma il condizionale è d’obbligo.

Il like di Melania Trump: hacker o errore?

Fatto sta che un like partito dall’account di Melania ad un tweet che ironizza sui suoi rapporti con il marito Donald Trump ha riaperto le speculazioni sullo stato dei rapporti personali fra il presidente americano e la first lady. «Sembra che l’unico muro costruito da Donald Trump sia quello fra lui e Melania», ha scritto il blogger di sinistra Andy Ostroy, riproponendo la celebre sequenza del giorno dell’insediamento quando un’occhiataccia di Donald fece sparire il sorriso della moglie, sequenza che riproponiamo in calce. Poco dopo è arrivato il like della first lady, che Ostroy ha rilanciato chiedendosi se l’account fosse vero. Ma, come rileva la Bbc, l’account è proprio quello personale di Melania, usato l’ultima volta il giorno delle presidenziali per esortare gli americani a votare per il marito. Dopo è stato usato soltanto l’account da first lady. Il like è stato comunque ritirato, e la Casa Bianca non ha voluto fare commenti. Nel frattempo, però, non mancano fantasiose congetture e insidiose supposizioni su cosa sia realmente accaduto…

Rumors e congetture: è giallo (e gossip)

Melania è stata vittima di un hacker? Il suo era un like ironico che voleva sdrammatizzare e delegittimare rumors e indiscrezioni? Ha voluto davvero significare l’ammissione di una crisi con il marito? O è stato semplicemente un errore? Dopo tutto Melania aveva espresso un like soltanto un’altra volta, facendo uno sbaglio perché lo aveva mandato ad uno suo proprio tweet. Il piccolo giallo potrebbe non trovare mai soluzione. Ma riaccende i dubbi sollevati dall’ironica campagna FreeMelania che ha impazzato sul web dopo l’insediamento, e che vengono anche alimentati dal fatto che la first lady è rimasta a vivere a New York…