Concertone del Primo Maggio tra le polemiche: «Roma è sporca e degradata»

Migliaia al Concertone del Primo Maggio a Roma. Piazza San Giovanni piena ma non stracolma. Otto ore di musica tra le polemiche. Roma appare sporca e trascurata. Il Codacons ha sottolineato che questa edizione sarà ricordata «non solo per lo spettacolo musicale, ma anche per lo spettacolo di degrado che la città ha offerto ai tanti visitatori giunti nella capitale per l’evento». «Il giardino della piazza appare – ha detto il presidente Carlo Rienzi – in uno stato di totale abbandono, infestato di erbacce talmente alte da arrivare al polpaccio dei tanti visitatori presenti».

Concertone, quattro vigili urbani feriti

Durante il Concertone non sono mancati i momenti di tensione. Quattro gli agenti della polizia locale rimasti feriti in una colluttazione, ieri, durante l’arresto di un venditore abusivo nel corso dei controlli per il concertone. Circa 250 agenti impegnati nell’area, provenienti dal comando  generale dei vigili urbani. L’attività è andata dalla gestione del traffico veicolare al controllo delle aree verdi, ai controlli di polizia amministrativa a contrasto dei venditori abusivi. Durante uno di questi controlli, un italiano residente nel casertano, che tentava la vendita abusiva di monili e bigiotteria, ha reagito con violenza alla richiesta dei documenti, rifiutandosi poi di salire nell’auto di servizio per gli accertamenti. Ne è nata una colluttazione che ha portato all’arresto dell’uomo. Condotto presso il gruppo Appio, a suo carico una denuncia per rifiuto di generalità, oltraggio, violenza e resistenza alle forze dell’ordine. Durante le indagini è stato scoperto un quantitativo di 20 grammi di droga, nascosta tra la merce in vendita e confezionata in dosi pronte per lo smercio. Altre indagini sono in corso, l’uomo è stato denunciato anche per spaccio di sostanze stupefacenti. Due degli agenti feriti hanno riportato fratture a un dito del piede e ad una mano, con prognosi di venti giorni.