Caccia al ladro a Genova: giovane scappa mentre lo portano in Tribunale

Era arrivato davanti all’aula del Tribunale, dove si doveva tenere l’udienza di convalida, dopo essere stato arrestato in flagranza per alcuni furti. All’improvviso si è divincolato, ha dribblato gli agenti ed è riuscito a fuggire da Palazzo di Giustizia. È caccia al ladro a Genova, dove la polizia dalla tarda mattinata è alla ricerca di un uomo di 26 anni, cittadino marocchino e immigrato irregolare, che è riuscito a fuggire pochi istanti prima dell’inizio dell’udienza.

La fuga mentre era già all’interno del Tribunale

L’uomo era stato arrestato la notte precedente, in flagranza di reato, sorpreso a rubare da alcune auto in sosta nel quartiere genovese di Pra’, in via Sapello. Il 26enne era stato fermato sul posto, mentre con un oggetto di metallo aveva già infranto alcuni finestrini e aveva tentato la fuga, finendo in manette. Un attimo prima dell’udienza di convalida il giovane, che stava per accedere alla sala, ha spintonato l’addetto che lo stava accompagnando. Poi, approfittando di un attimo di incertezza, è riuscito a raggiungere l’uscita del Tribunale e ha fatto perdere le sue tracce.

Caccia al ladro in tutta la città

Imponente il numero di agenti schierati dalla polizia per cercare l’uomo in tutta la città. Al momento sono stati coinvolti tutti gli uffici della questura e sul territorio sono al lavoro 6 volanti per le ricerche, a partire dal centro storico di Genova dove il 26enne potrebbe essersi temporaneamente nascosto.