“Report”, Enrico Mentana all’attacco di Pd e M5S: “Fate ridere…”

“Allora, in nome della coerenza…”. Enrico Mentana non si schiera né con l’uno né con l’altro partito, ma sulla vicenda di “Report”, al centro di uno scontro politico tra M5S e Pd, chiede che tutti mettano da parte la faziosità per schierarsi dalla parte della libertà d’informazione. “Quelli del Pd e dintorni che urlavano ‘giù le mani da Orfeo’ lo dicano anche per Report. E quelli del M5s che urlano ‘giù le mani da Report” lo dicano anche per Orfeo. Se no fate ridere, difensori della libertà e censori a corrente alternata”. Il posto del direttore del tg della Sette è apparso nel pomeriggio su Facebook incassando, paradossalmente, il consenso del deputato Pd e segretario della commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi che, anche lui su Facebook, scrive: “Ha ragione Mentana. Il direttore del Tg La7 dimostra lucidità e imparzialità nella sua analisi. Vedremo se gli esponenti del Movimento 5 stelle lo apprezzeranno e seguiranno anche su questa posizione”. E il Pd? Quando farà uno sforzo di coerenza, come gli chiede lo stesso Mentana?