Pubblicato on line il reddito dei ministri. Ecco chi guadagna di più e chi di meno

Il reddito dei politici è da sempre oggetto della (legittima) curiosità dei cittadini. Quando poi si tratta di ministri, la curiosità è ancora più grande, perché passano  proprio per il governo le decisioni più importanti che riguardano il reddito degli italiani. Ora la curiosità può essere soddisfatta dalla pubblicazione on line di quanto i minustri hanno dichiarato. È  il ministro dell’Istruzione, Valeria  Fedeli, il componente del governo che ha dichiarato di più al fisco  nel 2016 (anche se all’epoca non faceva parte dell’esecutivo): 151.457 euro considerando il reddito imponibile. Secondo i dati patrimoniali  pubblicati on line, riferiti quindi al governo Renzi, al secondo posto si trova il ministro della Cultura Dario Franceschini, con 148.692  euro. Altro ministro in alto nella classifica Anna Finocchiaro, anche  lei però all’epoca “semplice” senatrice, che dichiara 144.853 euro. A  seguire il ministro della Famiglia Enrico Costa con 112.034 euro, e il premier (allora ministro degli Esteri) Paolo Gentiloni con 109,607  euro.

Ancora, il ministro dei Trasporti Graziano Delrio dichiara un reddito  imponibile di 104.473 euro, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti  104.432 euro e specifica di aver venduto una Peugeut 207. Poi si trova il premier di quel governo, Matteo Renzi, con 103.283 euro. L’allora  ministro dell’Interno, ora titolare degli Esteri, Angelino Alfano  dichiara 102.300 euro e chiarisce di aver venduto una Daewoo Matiz e  di aver comperato una moto Bmw F 800 Gs adventure usata.

Il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda dichiara un reddito di  102.058 euro e una serie di operazioni legato a fondi di investimento per svariate  migliaia di euro. La ministra della Pa Marianna Madia dichiara un  reddito di 98.816 euro e anche di aver acquistato una Fiat 500 ma in permuta con una Fiat Panda, oltre ad alcune operazioni immobiliari. È  tallonata dal ministro della Giustizia Andrea Orlando, 98.471 euro. Luca Lotti, nel 2016 sottosegretario alla presidenza, attuale ministro dello Sport dichiara anche lui 98.471 euro.