Paura alla periferia di Roma, un rom semina il panico e provoca incidenti

Momenti di paura alla periferia di Roma. Ancora una volta sotto i riflettori finisce un nomade, che ha seminato il panico nel quartiere La Rustica, provocando incidenti e feriti. Il rom, un giovane di 25 anni, era alla guida senza patente. Ha iniziato sorpassando le auto a forte velocità, con un pericoloso slalom. E proprio per questo ha attirato l’attenzione della polizia.

La fuga del rom, l’omissione di soccorso

Da quel momento è iniziato un rocambolesco inseguimento per le strade del quartiere periferico, in direzione Collatina, arteria percorsa da molte auto perché cruciale nei collegamenti. A un incrocio il rom si è scontrato con un’altra autovettura ma ha continuato a fuggire senza fermarsi a soccorrere i feriti.

L’intervento degli agenti di polizia

Raggiunto dai poliziotti, ha speronato anche la volante ma è stato bloccato. Il conducente era senza patente, non aveva neppure la copertura assicurativa. Guidava un veicolo risultato “cessato dalla circolazione”. Immediatamente è stato accompagnato negli uffici di polizia e per l’uomo sono scattate le manette. E’ accusato di resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso. L’auto è stata sottoposta a sequestro. E proprio nella periferia di Roma continua a crescere il malcontento: «Le istituzioni ci prendono in giro, ogni promessa è andata a vuoto e il problema dei campi rom non viene neppure affrontato». Nelle ultime settimane ci sono state manifestazioni di protesta.