In due ore svaligia quattro furgoni nel cuore di Roma: in manette un algerino

È stato sorpreso dai carabinieri a rubare attrezzi edili da un furgone parcheggiato in viale Vaticano, nel cuore di Roma. A finire in manette è stato un algerino di 53 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine. I militari hanno recuperato gli attrezzi che l’uomo aveva appena rubato. Durante la perquisizione dell’auto dell’algerino, i carabinieri hanno avuto la sorpresa di trovare numerosi altri attrezzi professionali quali valigette portautensili, varie tipologie di trapani con relativi accessori, kit interi con chiavi, cacciaviti e pinze, compressori e altro per un valore complessivo di oltre ventimila euro. Un vero e proprio colpaccio messo a segno in poche ore.

L’algerino confessa altri  furti a furgoni

Il cinquatreenne algerino, messo alle strette dai carabinieri, ha confessato di aver messo a segno altri colpi nelle due ore precedenti: due in via Magna Grecia e uno sul Lungotevere in Augusta, tutti ai danni di furgoni di privati o di aziende. L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari, mentre il ladro, che deve rispondere di furto aggravato continuato, è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.