Salvini avvisa Gentiloni: «Se aumenti le tasse facciamo le barricate» (video)

Prima si vota e meglio è. Matteo Salvini non cambia certo opinione. E continua a chiedere le elezioni politiche immediate. Dopodiché, avvisa il  governo: «Siamo pronti a fare le barricate se il governo Gentiloni, su richiesta di Bruxelles, dovrà portare in Parlamento l’aumento di un solo euro delle tasse ai danni dei cittadini…». Salvini, parlando a Montecitorio, ha commentato l’apertura di Renzi sulla legge elettorale: «L’apertura del Pd sul premio di coalizione? Mi entusiasma poco, abbiamo detto a Renzi porta in Aula la legge elettorale che vuoi il prima possibile. Lui ci ha detto il Mattarellum e noi abbiamo risposto te lo votiamo in due minuti... Capisco che nel Pd ci siano posizioni molto varie ed eventuali. Per quanto ci riguarda, meno si parla di legge elettorale e prima si vota, meglio è”. Quindi il centrodestra che verrà: “Berlusconi? Ho buoni rapporti con tutto il mondo… Patti chiari, amicizia lunga. Basta che nessuno si senta superiore a nessun un altro e i progetti e i programmi siano condivisi». Infine Salvini dà una stoccata ai M5s e ai guai del sindaco di Roma: «Pensavo che la storia della polizza di vita della Raggi fosse una bufala… È una roba vera? Sul serio? Al di là delle polizze, mi auguro di vedere un sindaco più normale di questo. Quando vengo a Roma, i cittadini si lamentano non delle polizze, di Marra o Muraro, ma dell’assenza di un sindaco…».