Orrore in Afghanistan, 12 vittime per una mina: 8 sono bambini

Sono 12 gli afghani, tra cui otto bambini di ritorno da scuola, che hanno perso la vita a seguito  dell’esplosione di una mina nella provincia di Paktika,  nell’Afghanistan orientale. Lo ha reso noto il vice rappresentante  speciale delle Nazioni Unite in Afghanistan, Pernille Kardel,  denunciando che ”i bambini sono ancora una volta le prime vittime di  queste armi illegali e indiscriminate”.

«Mandiamo un messaggio chiaro agli autori (della strage, ndr):  smettete di usare queste armi se davvero avete a cuore la salvaguardia dei civili afghani e della generazione futura», ha detto Kardel in un comunicato. Nel 2016 si è registrato un numero enorme di vittime  civili in Afghanistan, ben 11.500 morti e feriti secondo l’Onu. Tra le vittime anche più di 3.500 bambini, un aumento ”sproporzionato” del  24 per cento in un anno, come ha riferito l’Onu.