Tragedia in Argentina: un uomo accoltella moglie e 4 figli, poi da fuoco alla casa

Ha sterminato tutta la sua famiglia: la moglie, 33enne, e i suoi 4 figli, di età compresi tra i 3 e i 12 anni. Poi, non acnora pago, ha dato alle fiamme la casa in cui ancora giacevano i corpi martoriati delle povere vittime…

Argentina, uccide la famiglia e poi dà fuoco alla casa

Un eccidio annunciato, quello eseguito a Santiago del Estero, nell’Argentina settentrionale, dal sudamericano in preda alla furia omicidiaria che gli ha fatto accoltellare moglie e figli: secondo quanto hanno riferito fonti delle autorità locali citate dalle agenzie di stampa Telam e D&N, prima del pluriomicidio, la donna era stata dalla polizia per denunciare le violenze subite dal marito. E forse proprio quel gesto ha fatto scattare la reazione teribile dell’uomo che, tornato a casa, ha aggredito lei e i i figli, sferrando fendenti all’impazzata e uccidento chiusse gli capitasse a tiro. Una mattanza spietata conclusa prima di dare la casa alle fiamme e con le «vittime accoltellate prima di morire bruciate»: una dinamica terrificante, rivelata ai giornalisti da Sebastián Robles, uno dei procuratori incaricato delle indagini. L’uomo, allora, che ha a sua volta subito gravi ustioni, è stato ricoverato in un ospedale di Santiago del Estero.