Cartomante spilla 60mila euro a una donna: denunciata per truffa

“Vedo, vedo, nel tuo futuro vedo tanta miseria…”. E ci credo, con quella che costavano i consulti della cartomante…

Con i suoi tarocchi “taroccati” una finta maga è riuscita a farsi dare 60mila euro da una donna in crisi sia per la situazione familiare che per l’andamento dell’azienda del marito. Dopo due anni, il raggiro è stato denunciato e la cartomante è finita nei guai con l’accusa di truffa. Per fortuna, dopo una denuncia, sono intervenuti i carabinieri di Terranova Bracciolini (Arezzo) che sono andati a smascherare – su mandato della Procura della Repubblica di Arezzo – una donna di Prato, 56 anni, per truffa continuata e aggravata ai danni di una donna coetanea residente a Terranuova Bracciolini. Dal mese di ottobre 2014 al mese di novembre 2016, in più occasioni, tra Terranuova e Prato, sono stati versati sul conto della cartomante oltre 60mila euro, dopo aver ingenerato un pericolo immaginario nella donna truffata.

Una donna rovinata dalla crisi e dalla… cartomante

Ma perché una signora mediamente colta si lascia attirare in una trappola del genere? La vittima, contabile dell’azienda di proprietà del marito e madre di due figli, era particolarmente preoccupata sia dell’andamento della situazione familiare (per la sua salute e quella dei figli) che della situazione economica dell’azienda del marito. Si è rivolta così alla cartomante di Prato per ottenere dei “riti propiziatori benevoli” sia per la salute dei suoi familiari che per migliorare le sorti dell’azienda di famiglia. Dopo un iniziale momento favorevole di ripresa, dove la cartomante aveva ricevuto un versamento di circa diecimila euro, è cominciata una nuova fase negativa dove contestualmente si sono rinnovate le richieste di danaro per eliminare le nuove “negatività” che avrebbero “pesato” su tutta la famiglia. Le richieste sono diventate via via sempre più pressanti e la donna è arrivata infine a versare complessivamente 60.000 euro alla cartomante, molti sottratti dalle casse dell’azienda di famiglia dove era contabile. L’insostenibile situazione economica creata ha portato la donna di Terranuova a denunciare i fatti ai carabinieri che hanno avviato le indagini, ora concluse con la denuncia della cartomante.