Argentina, mutilata la statua dedicata a Leo Messi. E la foto impazza sul web (video)

Tranciata a metà la Buenos Aires la statua dedicata alla stella del calcio argentino Leo Messi. Un atto vandalico, compiuto da ignoti, che nella notte tra domenica e lunedì hanno  spezzata in due all’altezza del busto la statua eretta in onore del numero 10 del Barcellona e della Nazionale argentina. 

Decapitata la statua di Leo Messi

La scultura, inaugurata 6 mesi fa, è posizionata nel Paseo de la Gloria, dove si trovano le statue di altre glorie argentine anche del passato come Juan Manuel Fangio, Hugo Porta, Fuillermo Vilas, la tennista Gabriela Sabatini e il cestista Manu Ginobili. Sono stati alcuni passanti ad accorgersi che il “monumento” era spezzato a metà e le foto sono finite subito in rete, facendo il giro del mondo. La statua era stata inaugurata appena sei mesi fa per festeggiare i prossimi giochi della gioventù in programma nel 2018 Secondo quanto riporta il Global Diario, il Comune di Buenos Aires si è già attivato per iniziare il restauro.

ln occasione dell’inaugurazione della statua di Leo Messi il capo del governo di Buenos Aires, Horacio Rodriguez Larreta, si era unito all’appello dei tifosi argentini perché Messi tornasse sui suoi passi, dopo che il campione aveva comunicato la decisione di abbandonare la Seleccion argentina, a seguito della sconfitta in Coppa America. Anche il presidente argentino Macrì si era unito agli appelli dei tifosi, telefonando al campione e chiedendogli di rimanere in Nazionale.