Violenza a Trieste, l’afghano aveva il permesso di soggiorno ed è polemica (video)

Ancora un altro caso di violenza sessuale. Sul web diventa virale il servizio sulla vicenda di Trieste dove un afghano ha aggredito una ragazza diciottenne che stava tornando a casa a piedi. I particolari sono atroci, la ragazza è stata afferrata per i capelli, Poi è stata palpeggiata e toccata nelle parti intime. Ha tentato di difendersi, ha urlato. E quel punto l’afghano l’ha picchiata e scaraventata a terra. Un passante, per fortuna, si è reso conto di quel che stava accadendo. Ed  è corso in aiuto. L’uomo ha tentato la fuga ma è stato arrestato poco dopo dai carabinieri.

L’afghano è titolare di un permesso di soggiorno

Molte polemiche sulla presenza dell’afghano in Italia. Ha 35 anni ed è titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria dall’agosto 2013. È stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali. Il fatto è avvenuto in viale Miramare a Trieste. L’aggressore ha seguito la vittima dalla stazione, ha atteso che arrivasse in una zona poco frequentata. Lì l’ha afferrata per i capelli e la giacca toccandola nelle parti intime.