Una donna accoltella il marito che la schiaffeggia. Un’altra mena il suo ex

Tra tanti femminicidi fa notizia l’aggressione di due donne nei confronti dei compagni violenti. È successo a Napoli e in provincia di Avellino. Al culmine di un litigio il convivente la schiaffeggia e la donna reagisce ferendolo alla spalla con una coltellata: è successo in un appartamento a Napoli. L’uomo è finito in ospedale e  per fortuna non è grave. I medici lo hanno medicato e giudicato guaribili in dieci giorni. La donna, invece, che ha 34 anni, è stata rintracciata nell’abitazione dei genitori dagli agenti del commissariato di Polizia “San Carlo Arena”. Ad avvertirli è stata proprio la vittima: nell’abitazione i poliziotti hanno trovato tracce ematiche e tre coltelli da cucina lunghi circa 21 centimetri. La coppia aveva allacciato una relazione sentimentale da appena due mesi. Discordanti sono state le versioni dell’accaduto fornite dall’uomo e dalla donna. La donna, alla fine, è stata denunciata con l‘accusa di lesioni.

La vendetta della donna contro l’ex

A Montella, invece, si è svolto un agguato in piena regola organizzato da una donna per vendicarsi del suo ex. La donna. spalleggiata da un’amica e da due suoi familiari, ha affrontato per strada l’uomo che dopo una lunga relazione aveva deciso di lasciarla. É cominciata così una brutale aggressione a cui hanno partecipato le quattro persone, tutte tra i 30 e i 45 anni, conclusasi soltanto quando la vittima, priva di sensi, si è accasciata sul selciato. Le indagini dei carabinieri hanno ricostruito la vicenda e identificato gli aggressori, che sono stati denunciati alla Procura di Avellino. L’ex fidanzato è stato poi medicato al Pronto Soccorso per numerose contusioni su tutto il corpo.