La riforma fa «schifo» allo stesso Renzi? Minzolini rivela, Palazzo Chigi smentisce

Fonti di Palazzo Chigi smentiscono le frasi attribuite al presidente del Consiglio Matteo Renzi e riportate oggi in un articolo de Il Giornale sulla riforma costituzionale. Il riferimento è a un articolo a firma di Augusto Minzolini, giornalista e senatore di Forza Italia, che attribuisce al presidente del Consiglio dubbi sulla riforma costituzionale, sintetizzati in una frase che Renzi avrebbe detto un anno fa a un interlocutore: «Vuoi che non sappia che questa riforma fa schifo? Ma mi serve per avere credito in Europa; per strappare flessibilità di bilancio a Bruxelles; per avere, quindi, dei soldi da spendere in Italia». Palazzo Chigi smentisce che il premier abbia pronunciato queste parole. Che dire? Che, se fosse vero quanto scrive Minzolini, questa riforma la dovremmo chiamare lo schifellum. Dal porcellum allo schifellum: il malcostume politico è sempre più… Italicum.

In compenso, la ministra Boschi è sempre più impegnata difendere la “sua” riforma.«È una riforma – dice la Boschi – che cambia nell’immediato le nostre vite e che porta il paese nel futuro». Il  ministro Maria Elena Boschi a Napoli in merito al referendum costituzionale. «C’è molto lavoro da fare, lo sappiamo – ha sottolineato – il referendum non è la meta ultima del percorso di cambiamento del paese ma è tappa fondamentale, per questo vi chiedo impegno massimo». “La Costituzione la scriviamo insieme, i padri costituenti siamo noi, saranno i milioni di italiani che voteranno sì”, ha aggiunto. Una riforma che per la Boschi «darà continuità e stabilità a chi assume decisioni” e che quindi farà in modo che il Paese “non resti fermo nella palude». È proprio vero che al peggio non c’è mai fine…