Referendum, le ragioni del NO. Convegno di Azione nazionale a Roma

FacebookPrintCondividi

Azione Nazionale, il movimento nato circa un anno fa su iniziativa dei “quarantenni” ex An con l’obiettivo di “ridare unità, autonomia e forza alla destra nazionale e popolare”, organizza un convegno sulla proposta di legge relativa alla riforma costituzionale voluta dall’attuale governo, che ad ottobre sarà oggetto di un referendum cruciale per il premier e il suo esecutivo. Durante il dibattito saranno analizzati e approfonditi i punti centrali della proposta di riforma costituzionale, evidenziando in modo particolare i rischi che possono derivare dalle profonde modifiche previste da una riforma che, secondo l’opinione di autorevoli giuristi, potrebbe minare alcuni tra i più importanti principi della nostra Costituzione.
Il mancato superamento del bicameralismo, il nuovo ruolo del Senato che complica i rapporti tra Stato e Regioni e acuisce i relativi conflitti di competenza, la scarsa diminuzione dei costi della politica rispetto a quanto demagogicamente annunciato dal Governo, l’inopportunità politica di una riforma condizionata da forti ingerenze da parte dell’Esecutivo e prodotta da un Parlamento eletto con una legge elettorale dichiarata incostituzionale: questi sono solo alcuni degli aspetti critici che stanno dividendo gli addetti ai lavori, generando parecchie perplessità tra i più noti costituzionalisti.
L’incontro, dal titolo Verso il Referendum costituzionale: le ragioni del NO, si terrà a Roma il 12 luglio alle ore 19:00 presso la sala conferenze dell’Hotel Duke in via Archimede 69 e vedrà la partecipazione di diversi esponenti delle istituzioni.Tra i relatori figurano Gianfranco Fini, presidente del “Comitato Presidenzialisti per il No”;Giuseppe Scopelliti, comitato promotore Azione Nazionale;Fausto Orsomarso, portavoce nazionale Azione Nazionale,Giuseppe Gargano, presidente del “Comitato Popolare per il NO”;Martino Brizzi, portavoce “Circolo Italia” Azione Nazionale;Alessia Merolle, dirigente “Circolo Italia” Azione Nazionale.