Da Joan Baez al “Viaggio” di Céline: il Festival del Vittoriale già “sold out”

FacebookPrintCondividi

Entra nel vivo il Festival del Vittoriale “Tener-a-mente 2016” giunto  alla sua VI edizione. Quest’anno il presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri e la  direzione artistica di Viola Costa hanno voluto stupire. Gli ospiti che si avvicenderanno sul palco dell’anfiteatro hanno nomi celebri: dalla signora del folk, Joan Baez, a Massimo Ranieri e Fiorella Mannoia, già reduce gli anni scorsi da successi da tutto esaurito; da Steve Vai a Pat Metiny. Il primo è uno dei più virtuosi chitarristi del nostro tempo, protagonista al Vittoriale della prima delle due date italiane del tour celebrativo del 25° anniversario del suo album simbolo: Passion&Warfare. Vai, un luminare della chitarra con una personalissima visione artistica, è stato in tour in ogni angolo del mondo, collaborando, tra gli altri, con Frank Zappa, e accumulando oltre 15 milioni di dischi venduti, vincendo 3 Grammy e ricevendo altre 15 nomination.

Da Joan Baez al “Viaggio” di Céline al Vittoriale

A d’Annunzio piacerebbe questa simbiosi di arte spettacolo che spazia tra vari generi. Ma non è tutto. L’11 luglio Tener-a-mente 2016 terrà a battesimo, in esclusiva per il nord Italia, la prima data nazionale del duo di Pat Metheny e Ron Carter, allo stesso tempo un graditissimo ritorno e una novità assoluta. Con loro sul palco Metheny ha annunciato la presenza del talentuoso pianista britannico Gwilym Simcock, cresciuto ascoltando la musica di Pat, proprio come Pat crebbe ascoltando quella di Carter ai tempi del quintetto di Miles Davis: tre generazioni a confronto, per una serata di jazz  fuori dal tempo che piacerebbe a d’Annunzio. Il 14 luglio, anche lei per la prima volta al Vittoriale, Joan Baez, la signora del folk che ebbe grandissima influenza sulla musica mondiale. Firmò alcuni dei brani di maggior successo degli anni ’60 e aprì le porte della scena folk mondiale al talento di Bob Dylan. Da più di 50 anni Joan rinnova i suoi concerti con passione, energia e vitalità, sempre alla ricerca di una buona canzone, di una giusta causa da sostenere. Si passa poi al 16 luglio al Laghetto Delle Danze dove arriverà la raffinatezza ricercata di William Fitzsimmons, senza dubbio una delle voci più intense del nuovo cantautorato americano. Ancora: 15 anni di carriera per i Kings of Convenience, che si apprestano a festeggiarli tornando in Italia con un tour celebrativo che domenica 17 luglio li porterà per la prima volta sul palcoscenico del Vittoriale di Gardone Riviera, in una data già vicina al tutto esaurito. Il 23 luglio arriva al Vittoriale la grande danza firmata da Daniele Cipriani, che, dopo i primi ballerini dell’Opéra di Parigi e i Principals del New York City Ballet, questa volta porterà al Vittoriale i solisti del Teatro dell’Opera di Roma. Al Laghetto delle Danze, il 24 luglio Elio Germano e Teho Teardo portano in scena Viaggio al termine della notte, dal capolavoro di Louis-Ferdinand Céline, in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi che ripercorre musicalmente alcuni frammenti del “Viaggio” restituendo, in una partitura inedita, la disperazione grottesca di questo capolavoro di scrittura.

Con Ranieri, grande chiusura al Vittoriale

Venerdì 29 luglio Massimo Ranieri chiude la programmazione in anfiteatro portando sul palco di Gardone Riviera per la prima volta tutto il fascino e la cultura della canzone napoletana con il concerto Malìa, progetto presentato dal vivo nel programma del sabato sera di RAI 1 Sogno e Son Desto 3. Ad accompagnare Ranieri musicisti d’eccezione del panorama jazz italiano: Rita Marcotulli (pianoforte), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Stefano Bagnoli (batteria), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Marco Brioschi (tromba). Ospite d’onore del concerto al Festival Tener-a-mente un altro protagonista eccellente della musica italiana: Mauro Pagani (violino), che del disco Malìa è anche produttore artistico. ( informazioni e acquisto dei biglietti  sul sito www.anfiteatrodelvittoriale.it e nei punti di prevendita sul territorio. La biglietteria del teatro è aperta dall’1 giugno).