«Un romeno mi ha violentato»: la denuncia di una sedicenne sotto choc

FacebookPrintCondividi

Un approccio tipico. Le lusinghe. L’invito e poi l’aggressione violenta, l’abuso, l’orrore: e una ragazzina appena sedicenne scopre sulla sua pelle come l’aberrazione e la mostruosità possano presentarsi subdolamente sotto mentite spoglie…

Sedicenne sotto choc: violentata da un giovane romeno

Dunque, ancora un caso di stupro perpetrato da un giovane straniero ai danni di una ragazzina ligure, esattamente di La Spezia, che ha pagato a caro prezzo l’ingenuità dei suoi sedici anni. Una ragazzina costretta a subire violenza sessuale in un’anonima stanza d’albergo, a toccare con mano fin dove spietatezza e cinismo possano arrivare. E a raccontarlo è la stessa ragazza soccorsa dagli agenti che l’hanno trovata mentre vagava sotto choc per il centro città.

La violenza subita tra orrore e indifferenza

Di quanto drammaticamente accaduto la giovane ha accusato un ragazzo rumeno di circa 25 anni che l’avrebbe avvicinata nel primo pomeriggio in centro invitandola a bere qualcosa in una camera d’albergo, dove poi, quando le lusinghe e la simpatia non erano più necessarie, avrebbe approfittato brutalmente di lei. La giovane è stata portata all’Ospedale della Spezia. Una vicenda, quest’ultima, in cui gli aspetti da chiarire sono ancora molti: come, per esempio, il fatto che il proprietario dell’albergo non abbia – a quanto sembra – registrato la coppia. La polizia sta ora indagando per risalire all’identità dell’aggressore e aggiungere gli ultimi tasselli mancanti a questo ennesimo mosaico dell’orrore.