Doppia esplosione all’aeroporto di Shanghai: 4 feriti. Ordigni in 2 valigie

Cina, attimi di panico ai check in dell’aeroporto di Shanghai dove una duplice, forte esplosione, ha seminato il terrore nei passeggeri presenti nello scalo internazionale di Pudong, tre dei quali sono rimasti feriti a seguito del violento scoppio. A riferirlo è stata tra i primi l’agenzia Nuova Cina, citando le autorità locali e senza fornire ulteriori dettagli sull’episodio.

Aeroporto di Shanghai, esplosione violenta: 4 feriti

Sono quattro, dunque, al momento, i feriti della duplice esplosione che c’è stata all’aeroporto internazionale Pudong di Shanghai e causata, secondo la polizia locale, dallo scoppio di un ordigno artigianale. L’incidente, riferisce l’agenzia Nuova Cina senza prodigarsi in ulteriori dettagli, sarebbe avvenuto intorno alle 15 locali (le 9 in Italia) in un’area del check-in del Terminal 2.

Panico allo scalo cinese: la polizia indaga

L’esplosivo, del quale non è ancora certa la natura, in base alle prime ricostruzioni e da quanto trapela a fatica, sarebbe brillato all’improvviso e avrebbe ferito almeno 4 persone, portate subito in ospedale. La polizia ha avviato le indagini per ricostruire la vicenda e ha intanto appurato che la doppia detonazione sarebbe partita da due valigie diverse: dunque sembra sempre più credibile l’ipotesi degli ordigni artigianali.

Esplosioni all’aeroporto di Shanghai: ordigni in 2 valigie

Non solo: le attività dello scalo, secondo un breve comunicato diffuso dalla Shanghai Airport Authority, nel frattempo non hanno incredibilmente subito ritardi o interruzioni. In base a video e foto postati su Weibo, il Twitter cinese, e rilanciati dalle tv, l’esplosivo è stato sistemato in due valigie, mentre la detonazione accompagnata dal rilascio di un fumo denso è avvenuta quasi in contemporanea intorno alle 14:20 locali (8:20 in Italia). Una persona, in base alle immagini trasmesse, è stata soccorsa e portata via in barella.