È l’iPhone il gadget più influente della storia. Parola di Time magazine

L’iPhone è il gadget più influente. È vero, perde l’esclusiva del marchio in Cina e vende meno, ma resta il gadget più influente di tutti i tempi. L’incoronazione per l’iPhone arriva da Time Magazine che ha stilato una lista dei 50 dispositivi tecnologici che più di tutti hanno cambiato la nostra vita e il nostro lavoro. Tra questi ci sono anche pezzi d’antan come il Walkman di Sony, la tv Sony Trinitron del 1968, il Nokia 3210 che è stato il telefonino bestseller dell’azienda finlandese. “Apple quando ha lanciato l’iPhone nel 2007 è stata la prima azienda a mettere nelle tasche di milioni di utenti un vero e proprio computer. Ha inaugurato una nuova era di telefonini cambiando per sempre il modo in cui comunichiamo, lavoriamo e giochiamo, con ripercussioni per i decenni a venire”, queste le motivazioni di Time Magazine. La classifica arriva a pochi giorni dalla trimestrale di Cupertino che ha decretato un calo della vendite di iPhone per la prima volta nella storia e nel giorno in cui dalla Cina arriva la notizia che il marchio non è più esclusivo, ma potrà essere usato anche da un’azienda che produce pelletteria. La classifica è stata stilata da giornalisti, scrittori, analisti ed esperti di mercato per Time Magazine. Non tutti i prodotti citati sono stati successi commerciali, ma tutti, secondo la rivista, hanno avuto un impatto fondamentale nell’evoluzione del mondo tecnologico. Anche i Google Glass che compaio all’ultimo posto. Secondo Time, infatti, gli occhiali ‘smart’ dell’azienda di Mountain View “non sono mai decollati ma anno rappresentato un punto di partenza importante per il futuro dei dispositivi indossabili”. E hanno rappresentato anche un volano per la realtà aumentata, tema di grande attualità: nella lista dei 50 gadget del Time ci sono infatti anche i visori Oculus Rift. Nella classifica colpiscono due elementi. Il primo è la presenza di ben cinque prodotti Apple (oltre all’iPhone ci sono anche il Macintosh, l’iPod, l’iPad e l’iBook) a dimostrazione di come l’azienda co-fondata da Steve Jobs abbia cambiato il modo in cui viviamo la tecnologia. L’altro elemento di spicco è la presenza di molti gadget ‘vintage’, davvero fondamentali nel corso della storia come il Walkman di Sony, il Commodore 64, la tv Sony Trinitron del 1968, il Nokia 3210 (ha venduto oltre 160 milioni di pezzi nel mondo) e il Motorola Dynatac 8000x, il primo cellulare portatile della storia datato 1984.