Anticipo d’estate fino a sabato. Da domenica forti temporali al Nord

FacebookPrintCondividi

Cosa ci aspetta per questo fine settimana? “Prima ondata di caldo africano – sottolineano gli esperti di 3bmeteo.com – coinvolte soprattutto Isole e Centro Sud. Da domenica temporali in arrivo al Nord e su parte del centro, poi temperature in graduale calo ovunque”.

“Durerà fino a sabato l’anticipo d’estate sull’Italia – assicura il meteorologo Francesca Nucera – Poi da domenica arriveranno nuovi temporali ad iniziare dal Nord Italia che apriranno una fase variabile e con temperature in graduale diminuzione ovunque” . E aggiunge:  “L’anticiclone in risalita dal Nord Africa si accompagna ad una massa d’aria calda che si muove in direzione della nostra Penisola. Saranno soprattutto le regioni del Centro Sud e le Isole Maggiori più interessate con una fase tipicamente estiva”.

Tra venerdì e sabato apice dell’ondata di caldo. Le temperature saranno in deciso aumento un po’ su tutta l’Italia, in particolare al Centrosud. Attese punte di 30-32°C sulle interne del Sud, fino a 33-35°C su quelle di Sicilia e Sardegna; al Centro picchi di 29-30°C specie tra Toscana, Lazio, Umbria; al Nord punte di 28-29°C sulla Valpadana centro-orientale. Tra le città più calde Cosenza, Matera, Foggia, Catania, Benevento, Firenze, Frosinone, Roma, Perugia, Macerata, Bologna, Ferrara, Milano, Verona, Bolzano.

Domenica tornano i temporali al Nord. L’ondata di caldo durerà poco tanto che già da domenica ci sarà un nuovo cambiamento del tempo. Una nuova perturbazione in arrivo dal Nord Atlantico rapidamente raggiungerà l’Italia determinando un nuovo peggioramento del tempo. Rovesci e temporali interesseranno gran parte delle regioni settentrionali risultando più intensi a nord del Po. La perturbazione lambirà anche Toscana, Marche ed Umbria con qualche fenomeno. Nei giorni a seguire gli effetti del peggioramento si estenderanno, seppur più attenuati, anche al Centro. “Nel contempo ci sarà un calo delle temperature un po’ ovunque per l’ingresso di aria più fresca che metterà fine a questo primo sussulto dell’anticiclone africano”, concludono da 3bmeteo.com.