Ricercati in Spagna, facevano rapine in Italia: catturati 4 rom

Quattro fratelli rom di origini spagnole, due uomini e due donne, sono stati fermati dai carabinieri per una tentata rapina a una signora anziana ad Arenzano, in provincia di Genova. Secondo l’accusa, i quattro hanno tentato di strappare un bracciale ad una pensionata per strada senza riuscirci e sono poi fuggiti a bordo di un’auto con targa spagnola minacciando i testimoni con un coltello. Sono stati intercettati dopo alcune ore nelle vie di Santa Margherita dai carabinieri e fermati con l’accusa di tentata rapina. L’allarme era stato lanciato alle 11 del mattino nei pressi della stazione di Arenzano dove alcuni passanti, fra cui due volontari di pubbliche assistenze reduci da un corso di aggiornamento, nel tentare di bloccare una sconosciuta che cercava di rapinare un’anziana venivano minacciati con un coltello da un’altra donna e da due uomini poi fuggiti a bordo di un’auto.

I quattro rom erano ricercati internazionali

Gli accertamenti avviati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Arenzano permettevano alle 17 di individuare e fermare i quattro. A quel punto si è scoperto che sono quattro fratelli ricercati in ambito europeo perché ritenuti socialmente pericolosi.