Milano, adolescente accoltellato da due ladri che aveva trovato in casa

Per la serie Milano non è sicura: adolescente scopre due ladri al rientro in casa e viene accoltellato. Un ragazzo di 14 anni è stato ferito con una coltellata al fianco da due uomini che si sono introdotti nel suo appartamento a Milano. L’aggressione è avvenuta attorno alle 13.40 in via Tesio, semiperiferia di Milano, quando l’adolescente è rientrato a casa e si è accorto che la porta finestra della cucina era aperta. Appena si è avvicinato per chiuderla è stato aggredito da due sconosciuti che volevano rapinarlo e uno di loro lo ha ferito con un coltello da cucina provocandogli un taglio profondo 5 centimetri. Subito dopo sono scappati, mentre il 14enne ha chiamato i soccorsi. I paramedici di Milano del 118 lo hanno trasportato all’ospedale San Carlo in condizioni non gravi. Secondo quanto riferito dal ragazzo, i due aggressori avevano il volto coperto e quindi non è stato in grado di fornire una descrizione. Quel che è certo è che la questione sicurezza è una delle priorità maggiormente avvertite a Milano.  Il 14enne era rientrato in casa dopo scuola, come sempre, ed era solo nell’appartamento ubicato in zona San Siro. Quando è stato assalito dagli intrusi (presumibilmente due ladri) ha tentato di reagire ma è stato ferito con un coltello. Per fortuna, si è trattato di un taglio non preoccupante: non è stato neppure necessario mettere punti di sutura. I medici dell’ospedale San Carlo gli hanno comunque riconosciuto otto giorni di prognosi.