L’Olanda annuncia bombardamenti aerei contro l’Isis nell’Est della Siria

L’Olanda è pronta a combattere via cielo contro l’Isis. Il governo olandese ha annunciato che avvierà bombardamenti aerei contro lo Stato islamico nell’Est della Siria.

L’Olanda pronta ai raid in Siria

In particolare il governo olandese ha fatto sapere che intende unirsi alla coalizione internazionale guidata dagli Usa per condurre raid contro l‘Isis in Siria. Per mesi l’Olanda ha condotto raid anti-Isis in Iraq utilizzando quattro caccia F-16, ma si è astenuta finora da simili incursioni anche in Siria. Il ministro della difesa Jeanine Hennis-Plasschaer ha comunicato che si tratta di una decisione importante, vuol dire – ha spiegato – che la coalizione «compirà maggiori progressi» contro l’Isis. Il governo presenterà la sua decisione nelle prossime ore al Parlamento, dove prevedibilmente verrà discussa nei prossimi giorni, e dove la maggioranza dei deputati sostiene i raid aerei in Siria. A dicembre l’Olanda aveva ricevuto richieste da Francia e Stati Uniti di unirsi alla campagna aerea in Siria. Pur partecipando alle operazioni della coalizione in Iraq, il governo dei Paesi Bassi aveva avvertito che non avrebbe esteso l’azione alla Siria senza un mandato dell’Onu. Il ministro degli Esteri, Bert Koenders Koenders, che appartiene alla formazione liberale del primo ministro Mark Rutte, ha sottolineato che al di là dei bombardamenti una soluzione politica è cruciale per porre fine alla guerra in Siria.