Catania, spara al ladro. Pensionato fermato per tentato omicidio

Un uomo di 65 anni, Giacomo Purità, è stato fermato dai carabinieri a Caltagirone con l’accusa di aver tentato di uccidere, sparandogli un colpo di fucile da caccia, ad un uomo, Orazio Lipsia, 34 anni, che presumibilmente si era introdotto nella sua casa di campagna in contrada Favara per rubare. Purità è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone con l’accusa di tentativo di omicidio. Lipsia è ricoverato in gravi condizioni all’ ospedale Cannizzaro di Catania.

Il caso, qualora venisse verificato il tentativo di furto in casa di Purità, richiama da vicino quello del pensionato Francesco Sicignano che ha ucciso, sparandogli, un ladro che si era introdotto nella sua abitazione a Vaprio d’Adda. Sicignano, che altre quattro volte aveva ricevuto le visite dei ladri in casa, è stato indagato per omicidio volontario e la circostanza ha suscitato un vivace dibattito. Il pensionato a fine novembre ha annunciato la sua candidatura al consiglio comunale di Milano nelle liste di Forza Italia e ha sottolineato che il suo impegno sarà finalizzato ad ottenere maggiore sicurezza per i cittadini.