Assalto armato a un hotel in Mali, presi 170 ostaggi: è ancora l’Isis?

Terroristi jihaidisti, probabilmente vicino al movimento Boko Haram, hanno fatto irruzione all’alba nell’hotel Radisson Blue di Bamako, capitale del Mali. Gli assalitori dell’hotel Radisson Blu a Bamako hanno preso almeno 170 persone in ostaggio (140 ospiti e 30 persone dello staff). Lo ha detto alla NBC News un portavoce dell’hotel. «L’hotel è sbarrato e nessuno può entrare dentro o uscire”. A “sigillare” l’albergo – continua il portavoce – sono stati gli assalitori stessi, e non «la polizia o altre forze di sicurezza». La società sta lavorando per stilare una lista dei nomi degli ostaggi presi e delle loro nazionalità. L’ambasciata Usa ha diramato un allerta in cui chiede ai cittadini americani, compreso il suo staff, di mettersi al sicuro. Secondo le notizie dell’ultim’ora una dozzina di ostaggi è riuscita a fuggire dalle uscite di sicurezza.

 

In Mali truppe francesi dal 2013

Il presidente del Mali, Idriss Déby Itno, ha evocato la matrice islamista dell’attacco terroristico all’Hotel Radisson di Bamako: «Condanno nella maniera più ferma possibile questo atto barbaro che non ha niente a che vedere con la religione», ha detto il capo di Stato come riferisce il sito Jeune Afrique. L’assalto delle forze di sicurzza del Mali, secondo alcuni testimoni, sarebbe imminente. Secondo Rfi, il commando di uomini armati responsabili dell’attacco sarebbe arrivato nell’albergo a bordo di una macchina con la targa corpo diplomatico. Il commando sarebbe riuscito a salire fino al settimo piano dell’albergo, da dove avrebbe iniziato a sparare. Al momento dell’attacco l’albergo – con 190 stanze – era «pieno al 90%». L’hotel è frequentato da molti stranieri che lavorano in Mali, in particolare i rappresentanti di organizzazioni internazionali. Il gruppo Radisson Blu ha messo a disposizione un numero di telefono e una e-mail per chi ha parenti nel Mali e che volessero ulteriori informazioni. MEDIA CONTACT: CHRISTIANE REITER, SENIOR DIRECTOR CORPORATE COMMUNICATION, +32 2 702 9222, CHRISTIANE.REITER@REZIDOR.COM