Le risorse Invimit per riqualificare i territori. Si aspettano idee dai Comuni

Sindaci e amministratori delle ex-Province devono darsi da fare per individuare progetti di riqualificazione e di valorizzazione urbana nei quali possa essere coinvolta Invimit, società di gestione del risparmio del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha ad oggetto la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio realizzata attraverso la promozione, l’istituzione, l’organizzazione e la gestione di fondi comuni di investimento immobiliare.

Massimo Ferrarese, presidente di Invimit, ha sollecitato con una nota gli amministratori locali ad individuare le operazioni ed i progetti immobiliari in cui la società possa investire attraverso il proprio Fondo, costituito da liquidità rese disponibili da Inail. Si tratta di iniziative importanti per il territorio, sono riferibili alla rigenerazione urbana, alla riqualificazione del patrimonio scolastico e all’efficientamento energetico. Spetterà ora a chi amministra mettere in gioco idee e opportunità per rispondere ai parametri startegici indicati e mobilitare risorse per lo sviluppo. Se ne discuterà a breve, tra l’altro, con sindaci e amministratori di Province in una serie di seminari che in programma a Milano, Roma e Bari dedicati all’illustrazione dettagliata dei percorsi amministrativi da seguire.