Salvini con la t-shirt di Putin: «Cretino chi gioca alla guerra»

Matteo Salvini si è presentato al Parlamento europeo di Strasburgo con una maglietta bianca con la faccia di Vladimir Putin di profilo, sotto un colbacco militare. «L’ho comprata a Mosca», ha affermato il leader del Carroccio, «è una risposta agli eurocretini che giocano alla guerra con Putin e con la Russia: bisogna essere cretini – ha ribadito – per giocare alla guerra con Putin e la Russia».

Immigrazione Salvini invita a presidiare gli hotel

Salvini è tornato anche sulle iniziative contro l’immigrazione  «Invitiamo i nostri amministratori locali e i cittadini perbene, in maniera democratica e pacifica, a presidiare fisicamente gli alberghi a due, tre e perfino a quattro stelle». Così il ledaer del caroccio a La Zanzara su Radio 24. Per Salvini bisogna «impedire democraticamente e fisicamente che siano ospitati a spese nostre». Il governatore della Lombardia Maroni nel 2011 voleva accoglierli? «Quello era l’inizio dell’emergenza, adesso ce ne sono già 100mila ospiti in Italia a spese del contribuente. É cambiato il mondo».

«Chiudiamo le prefetture: più poteri ai sindaci»

«I prefetti non servono a nulla, se non ci fossero sarebbe meglio. Chiudiamo le prefetture, diamo i poteri di ordine pubblico ai sindaci e risparmiamo 500 milioni di euro ogni anno che possiamo dare ai disabili». «I prefetti – insiste Salvini – sono solo dannosi».«Cercano casa per migliaia di clandestini? Facciamogli sentire cosa ne pensiamo!». ha anche allegato un elenco con i numeri di telefono delle varie prefetture: da quella di Milano a quella di Reggio Calabria.