Il Mattinale paragona Renzi a Forrest Gump: «È un po’ stanchino» (video)

«Matteo Renzi è stanchino. Le trombe argentee squillavano da settimane per preparare l’evento della “buona scuola”. Ed ecco ieri si presenta per consegnare il pacchetto con il fiocco all’opinione pubblica. Il pacchetto è vuoto, rinviato». Lo scrive Il Mattinale. «In compenso – prosegue la nota politica di Forza Italia – Renzi si dilunga sul fiocco. Sostiene che il pacco avrebbe potuto anche averlo pronto, ma lo farà riempire dal Parlamento. Non solo non fa il decreto, ma non offre neppure il disegno di legge perché si possa conoscere e valutare». Per la nota politica redatta dallo staff del gruppo Forza Italia della Camera dei deputati, l’improvviso amore di Renzi per il Parlamento,«è una finzione teatrale di cartapesta» per mascherare i propri limiti. «Renzi – insiste Il Mattinale – è stanchino e va di flop in flop. Oltre che sulla scuola anche sulla “banda larga” non riesce a presentare neppure un disegno di legge. Offre la copertina. E sul resto: vuoto pneumatico. Non esiste politica economica che sappia sfruttare il vento favorevole che spira sui mercati». Quanto alla legge Severino, Renzi «finge di lavarsene le mani», per far decidere il Parlamento: «Un presa in giro doppia. Chi ha la maggioranza in Parlamento? Il Pd. E chi è segretario del Pd? Il presidente del Consiglio. Ridicoli». Per Il Mattinale, «solo l’insipienza di un centrodestra che non trova unità e determinazione corale, e si fa notare soprattutto per le proprie divisioni, può consentire a un governo simile di durare». Insomma il premier «fa la bella lavanderina. Va di flop in flop. Il bluff sulla buona scuola rivela la sua natura di bullo che minaccia di mandare sotto casa dei suoi avversari i precari che lui non è in grado di assumere per decreto. Vuoto pneumatico. E sbanda sulla banda larga».