E se l’evasione fiscale fosse di sinistra?

La carriera del professor Visco non è che fino a ieri fosse costellata di trovate particolarmente intelligenti, ma che arrivasse a dire una cretinata così grossa non era veramente ipotizzabile. La circostanza che più spaventa è la sicumera con cui proferisce verbo, tipica di chi non ha dubbi e si esprime con la boria del comunista di vecchia scuola che, come dice qualcuno, lo riconosci perché ha l’irrefrenabile abitudine di volerti insegnare le cose. Certo, la tragica fatalità ha voluto che Visco dicesse queste castronerie proprio nel momento in cui, con la Lista Falciani e con la vicenda di Gino Paoli, la sinistra non sta certamente dando uno spettacolo bellissimo di sé ma è altrettanto vero che, sfortuna a parte, ciò non sia ovviamente imputabile all’ex ministro tassatore anche se ne falsifica platealmente le tesi.Favella significa che l’evasione sarà anche di destra, ma lo spreco di denaro pubblico mascherato da spesa sociale non può che essere di sinistra per ammissione dello stesso Visco. Quindi se la spesa pubblica fuori controllo genera alta pressione fiscale e se l’alta pressione fiscale genera evasione, hai visto mai che, essendo l’evasione di destra e la spesa pubblica di sinistra, in ultima istanza, l’evasione non sia di sinistra per la proprietà transitiva?