La squallida “battuta” di Vauro: «Storace ferito? Potevano mirare meglio»

«I tuoi compagni mi hanno sparato, ho avuto la fortuna che non mi hanno ammazzato», aveva detto ieri sera Francesco Storace durante “Announo”, il programma condotto da Giulia Innocenzi e dedicato alle vicende di Mafia Capitale. E Vauro: «La prossima volta gli dirò di mirare meglio». È finita con il vignettista che ha chiesto pubblicamente scusa – «Ho fatto una battuta infelice e me ne scuso» – e Storace che si è alzato per stringergli la mano.

Ma senza l’ondata di indignazione bipartisan che per quasi un’ora aveva attraversato la rete, forse a quest’ora Vauro se la starebbe ancora sghignazzando insieme ai suoi amici di bicchiere per quella triste spiritosaggine sugli anni bui del terrorismo.  Battuta, si fa per dire, sublimata dagli applausi di un lato dello studio, quello del settore ultrà del vignettista. «Ovviamente questa è una battuta», provava a correggere il tiro Vauro subito dopo l’infausta uscita. Ma era troppo tardi: in rete un po’ tutti, da destra e perfino da sinistra, si scandalizzavano, Vauro si incupiva, riduceva gli interventi al minimo, le sue vignette passavano sul video senza allegria, fino all’autofustigazione finale con il gesto elegante  e distensivo di Storace. La discussione era andata avanti per un po’ sugli anni di piombo con Storace che difendeva l’onore dei ragazzi di destra morti sotto il fuoco degli estremisti di sinistra, una comunità che – diceva – va difesa anche nel ricordo e non può essere mortificata da un’inchiesta che riguarda solo un piccolo settore deviato della destra romana. «Avete offeso al memoria di quei ragazzi morti!», era la replica di Vauro, che in un altro momento della trasmissione aveva già punzecchiato il leader della Destra: «Storace vuol venire a fare le vignette? Le do il pennarello, basta che si levi dai coglioni». È finita nel modo più inglorioso per Vauro. «Sarebbe bello che ognuno chiedesse scusa se sbaglia…», ha detto a testa basta. Ecco, iniziasse lui, che ha un bel po’ da recuperare.

Il video dello scontro Vauro-Storace