“Carabinieri. 200 anni per l’Italia”: un convegno rende omaggio all’Arma e ai suoi eroi

Un omaggio all’Arma, in occasione del compimento dei due secoli di vita. È “Carabinieri. 200 anni per l’Italia”, il convegno promosso dalla Fondazione Italia Protagonista, per venerdì 17 ottobre. Appuntamento alle 16, nell’auletta dei gruppi parlamentari della Camera dei Deputati, in via Campo Marzio 78, dove un parterre politico bipartisan e di altissimo profilo istituzionale si confronterà con le più alte gerarchie della “Fedelissima”. Saranno presenti tra gli altri il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, i presidenti delle commissioni Difesa di Camera e Senato, Elio Vito e Nicola Latorre, il comandante generale dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli, diversi ex comandanti, alcune medaglie d’oro e i rappresentanti delle associazioni dell’Arma, oltre al presidente di Italia Protagonista, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. A coordinare i lavori sarà la giornalista Rita Dalla Chiesa, una presenza di grande valore simbolico: oltre alla sua professionalità, testimonierà il sacrificio e la dedizione degli uomini dell’Arma al servizio dello Stato. Ma la figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso in un agguato di mafia nel 1982, non sarà sola in questo compito. Fra gli ospiti del convegno ci saranno anche Marco Intravaia e Fabio Merlino, i cui padri morirono a Nassiriya, e Martina Giangrande, figlia del carabiniere rimasto gravemente ferito nella sparatoria davanti a Palazzo Chigi nell’aprile 2013. Interventi che fanno capire come il convegno del 17 ottobre non sarà una commemorazione di maniera, ma un’occasione in cui, celebrando l’Arma, se ne celebra l’anima, quei carabinieri che sono al servizio dell’Italia da prima ancora che si facesse l’Italia.