Berlusconi: il Pdl vota no alla fiducia. Risoluzione pro-Letta firmata da 23 senatori Pdl-Gal. Tra loro Augello, Formigoni e Quagliariello

Appena Enrico Letta ha finito di parlare Silvio Berlusconi riunisce i senatori del Pdl per decidere una linea comune sul voto di fiducia. Alla fine i senatori che hanno partecipato alla riunione hanno stabilito che voteranno no. Alla decisione si è giunti dopo un voto dell’assemblea. 

Intanto sono 23 i sostenitori della risoluzione della maggioranza per sostenere il governo Letta. Le firme – a quanto si apprende – sono quelle di senatori del Pdl e del gruppo Gal, ma non è escluso che potrebbero aggiungersi altri senatori. La risoluzione per chiedere il voto di fiducia per il governo è firmata da Naccarato, Bianconi, Compagna, Bilardi, D’Ascola, Aielo, Augello, Caridi, Chiavaroli, Colucci, Formigoni, Gentile, Giovanardi, Gualdani, Mancuso, Marinello, Pagano, Sacconi, Scoma, Torrisi, Viceconte, L.Rossi, Quagliariello.

Nel frattempo Roberto Formigoni ha annunciato la costituzione di un gruppo autonomo di transfughi dal Pdl, che si chiamerà “i popolari”: “Restiamo alternativi al centrosinistra – afferma Formigoni – collocati nel centrodestra”.