Ucraina, arriva il “generale inverno”: barometro a -10° e metà popolazione senza elettricità

18 Nov 2022 20:44 - di Redazione
Ucraina

In Ucraina la paura arriva anche con le previsioni meteo. Pioggia, neve e ghiaccio in aumento quasi ovunque nel Paese con le temperature in rapido calo, fino a -10 nei prossimi giorni, per un assaggio d’inverno che quest’anno porta con sé l’angoscia del gelo e del buio. Quello politico in cui la guerra ha gettato da nove mesi una popolazione determinata a resistere, e quello molto meno metaforico che interessa fino a «10 milioni di persone senza elettricità», come ha comunicato il presidente Volodymyr Zelensky. Ovvero la metà dell’intera utenza nazionale, che ne conta 21 milioni. Però i suoi pensieri alla fine vanno ai soldati al fronte, a questo duro inverno in trincea. «Il resto lo supereremo», dice.

Ucraina nella morsa del gelo

Un inverno in «modalità sopravvivenza» insomma, per citare il direttore del centro di ricerca ucraino sull’energia, Oleksandr Kharchenko. A Kiev è arrivata la prima nevicata già giovedì, accompagnata dalle raccomandazioni del governatore della regione Oleksiï Kuleba. La prossima settimana sarà «difficile», ha avvisato. Parole che sottintendono l’invito a prepararsi: scorte di cibo e acqua, spostamenti limitati e programmati. Accorgimenti che fanno ormai parte della vita quotidiana nell’Ucraina in guerra. Intanto l’operatore elettrico nazionale Ukrenergo ha annunciato la proroga delle interruzioni di corrente a causa del «peggioramento della situazione». Perché è come il cane che si morde la coda.

Settimana di massima allerta meteo

L’improvviso arrivo delle temperature rigide ha fatto impennare il consumo di elettricità, ma ciò «ha ulteriormente complicato la già difficile situazione del sistema elettrico», portando a «restrizioni più ampie» del consumo di energia in tutta l’Ucraina. Una situazione «senza precedenti». Il bollettino meteorologico emesso dal centro Ukrhydrometeorological nel segnalare nevicate, forti venti e pioggia copiosa ha lanciato l’allarme nell’intero Paese per un fine settimana di massima allerta. Nelle regioni occidentali e settentrionali – per esempio – la neve raggiungerà anche i 20 centimetri. È previsto inoltre ghiaccio sulle strade ovunque, ad eccezione del sud. E da domani pomeriggio le raffiche di vento raggiungeranno velocità elevate specialmente nelle regioni orientali e sud-orientali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA