Berlato: “Le critiche di Bonelli alla mia proposta di legge sulla caccia? Pensasse a Soumahoro”

22 Nov 2022 17:58 - di Redazione
legge caccia

“Leggo le critiche gratuite che Bonelli di Europa Verde/Sinistra Italiana rivolge su Green report alla mia proposta di modifica alla legge sulla caccia n. 157/92., legge oramai obsoleta perché risalente al lontano febbraio del 1992 quando le esigenze di gestione della fauna selvatica e di tutela dell’eco sistema erano molto diverse dalle attuali”. Così in una nota l’eurodeputato di FdI- Ecr Sergio Berlato.

Berlato contro Bonelli: “Fa passare i cacciatori come sterminatori”

“Capiamo benissimo il tentativo di Bonelli di spostare l’attenzione sui cacciatori dipingendoli offensivamente come “sterminatori” piuttosto che fare i conti con quello che sta capitando al suo deputato, Soumahoro, balzato agli onori della cronaca il primo giorno di legislatura per essersi presentato a Montecitorio con gli stivali da lavoro sporchi di fango. Gli stessi, dice lui, “che usano gli immigrati che voi sfruttate nei campi”. Tempo di un batter di ciglia ed emerge che a commettere azioni inappropriate verso i immigrati potrebbero essere proprio membri della sua famiglia. Sarà difficile dimenticare questa vicenda. Le immagini della signora ricoperta di borse firmate, mentre i ragazzini stanno al freddo, temo resterà a lungo nelle nostre menti”.

“La legge sulla caccia è obsoleta, va aggiornata”

“Perché, se è vero che bisogna distinguere tra quello che è legale e quello che non lo è, e che per tutti vige il principio di innocenza fino a sentenza passata in giudicato, è anche vero che i reati non sono tutti uguali. E sul piano morale derubare i poveri per diventare ricchi, tenere donne e bambini al freddo, lavoratori dei campi per mesi senza stipendio – circostanze tutte riconosciute dalla suocera del neo deputato – é proprio di una gravità imperdonabile”, conclude Berlato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA