Roma, eco-estremisti bloccano Viale Marconi: attivisti in stile Halloween e cittadini furenti (video)

31 Ott 2022 19:51 - di Redazione
attivisti Viale Marconi

Cappelli da strega, manto da mago e zainetto che trabocca di recriminazioni e proteste: si sono presentati in strada con le maschere di Halloween i i volti scuri in viso, gli attivisti di Ultima generazione, che hanno bloccato il traffico su Viale Marconi a Roma: una importante arteria ad alto scorrimento, nel quadrante sud est della capitale, che collega il cuore della città a Ostiense, Eur, Portuense e Trastevere.

Protesta ecologista degli attivisti di “Ultima Generazione” in Viale Marconi

Questo pomeriggio alle 17.00 sei attiviste e attivisti di Ultima Generazione hanno messo in atto un blocco del traffico in Viale Marconi, alcuni di loro indossando travestimenti di Halloween. Altri semplicemente in veste da manifestanti, in strada per protestare contro il ricorso ai combustibili inquinanti, imbrattando inoltre il manto stradale con la scritta «No gas no carbone». Obiettivo: portare all’attenzione dei politici e della cittadinanza la richiesta di interrompere gli investimenti in combustibili fossili e di accelerare sulle rinnovabili.

Gli automobilisti tra reazioni spazientite e momenti di dialogo

Sebbene ci siano stati anche diversi i momenti di dialogo con automobilisti e passanti presenti sul posto, per lo più la protesta ha scatenato la reazione spazientita di automobilisti e passanti, arrivati persino a provare a spostare di peso gli attivisti che, in modalità monaci tibetani, si sono fatti trascinare senza recedere. Fino a quando l’arrivo di alcune volanti della Polizia di Stato ha interrotto la protesta e ristabilito la viabilità.

Attivisti in Viale Marconi: accelerare sulle rinnovabili

«Non possiamo controllare il collasso già in atto. E non basterà non pensarci e tentare di distrarsi con una serata di festa. Con il cuore pieno di paura siamo qui oggi perché sentiamo di non poter più stare a guardare. Ė necessario agire, e subito!», dice Giulio, 61 anni, tra gli attivisti oggi in Viale Marconi per formare il posto di blocco.

Gli attivisti paralizzano Viale Marconi per dire no a gas e carbone

«Per poterci permettere un futuro servono azioni radicali e coraggiose. Chiediamo al governo di considerare seriamente la gravità della situazione e di smettere di affidarsi a gas e carbone per l’approvvigionamento energetico: è ormai comprovato che l’uso del fossile porta alla nostra distruzione. E che quindi la transizione all’uso di fonti di energia rinnovabili deve essere la priorità. Non è un gioco, non è uno scherzo», ha dichiarato oggi in Viale Marconi Francesca, 40 anni, madre e apicoltrice.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA