Metodo di Bella: «Guariti 15 giovani colpiti da osteosarcoma metastatico. Ma la censura continua»

22 Ott 2022 14:18 - di Désirée Ragazzi
Metodo Di Bella

Passo dopo passo il Metodo di Bella riscuote sempre più l’interesse delle riviste scientifiche. È stato pubblicato sulle  maggiori banche dati  biomediche (www.pubmed.gov  e https://www.researchgate.net) lo studio clinico sull’applicazione del Metodo Di Bella negli osteosarcomi. Si tratta di tumori maligni rari che colpiscono le cellule ossee e, raramente, alcuni tessuti molli al di fuori dell’osso.

Metodo di Bella, lo studio

Lo studio parla di 15 casi, si tratta di giovani e giovanissimi colpiti da osteosarcoma metastatico polmonare che hanno superato i cinque anni di sopravvivenza, due i dieci anni. Un risultato che lascia ben sperare. «Il dato che ritengo possa essere di qualche interesse per la comunità scientifica  – spiega il dottore Giuseppe Di Bella, figlio del professore Luigi Di Bella –  è la sopravvivenza a cinque anni degli osteosarcomi metastatici trattati con i protocolli oncologici del 30,5%,mentre col Metodo Di Bella si sale all’ottanta per cento». Titolo dello studio è A retrospective observational study on cases of osteosarcomas treated with a multitherapy: The rationale and effectiveness. Firmato da Giuseppe Di Bella, Luigi Di Bella e altri.

Metodo Di Bella, guariti 15 giovanissimi

«Nella pubblicazione – continua il medico – ho riportato i meccanismi biomolecolari che rendono particolarmente elevata l’incidenza degli osteosarcomi nell’età scolare e nell’adolescenza. Questi meccanismi spiegano l’aggressività con metastasi prevalentemente polmonari e le mediane di sopravvivenza particolarmente limitate nell’osteosarcoma metastatico, quasi sistematicamente ad esito infausto».

«Diversi pazienti hanno superato i dieci anni in assenza di malattia»

«La coincidenza del livello minimo di melatonina nelle fasce di età colpite, in coincidenza col picco massimo dell’ormone della crescita (GH), particolarmente concentrato nelle stesse zone di accrescimento osseo in cui si sviluppa il tumore, spiega il meccanismo biomolecolare dell’insorgenza del sarcoma e la sua risposta positiva al Metodo Di Bella mediante gli elevati dosaggi di melatonina idrosolubile MDB, e della somatostatina, inibitore biologico dell’ormone della crescita, il GH. Diversi dei quindici casi metastatici pubblicati, guariti stabilmente da oltre cinque anni, hanno già superato i dieci anni in assenza di malattia». (Su https://www.researchgate.net la pubblicazione per esteso in inglese è reperibile a questo link).

L’amarezza del dottor Giuseppe Di Bella

«Malgrado la pubblicazione di questi dati sulle massime banche dati biomediche ufficiali, internazionali, e di analoghi risultati positivi in molte altre varietà di neoplasie, reperibili su www.pubmed.gov    e su   https://www.researchgate.net/profile/Giuseppe-Di-Bella-2, (48 pubblicazioni), – osserva amaramente il dottor Di Bella – si intensifica la disinformazione e la delegittimazione del Metodo Di Bella. Inoltre, i mainstream non perdono occasione per diffamare e censurare il MDB. In considerazione del documentato progresso nella cura del cancro mediante il Metodo Di Bella, il 19  novembre inizierò una serie di conferenze (Webinar) con un’agenzia specializzata in congressi medici, per spiegare la composizione e il meccanismo d’azione biomolecolare del MDB. Oltre a medici potranno iscriversi laureati nelle scienze esatte: chimici, farmacologi, biologi…». Il programma verrà pubblicato sul sito ufficiale www.metododibella.org e inviato agli iscritti alla newsletter del sito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA