Dramma a Verona, malore improvviso in classe: maestra muore davanti agli alunni

11 Ott 2022 15:22 - di Gabriele Alberti

Si è accasciata a terra e non si è mai più ripresa: dramma in classe, a Verona, dove Giovanna Fabrica, maestra alla primaria Carlo Ederle di Villa Bartolomea, è morta sotto gli occhi atterriti dei suoi alunni, stroncata da un malore improvviso. Aveva appena terminato una delle lezioni del rientro pomeridiano e si stava dando il cambio con il maestro di italiano che avrebbe dovuto tenere le due ore successive: è caduta in posizione supina, e nonostante i soccorsi del collega, non c’è stato nulla da fare. È deceduta così, in quella scuola che tanto amava e nella quale era amatissima per il suo modo pacato e gentile.

Dramma a Verona, chi era la maestra deceduta davanti ai suoi alunni

L’insegnante – era originaria di Naro, nell’Agrigentino –ed abitava in provincia di Verona, a Cerea, con il marito Angelo, anche lui docente in un istituto del territorio. Era arrivata all’Istituto comprensivo Ederle lo scorso anno per il potenziamento delle materie: insegnava scienze e geografia. E’ il Resto del Carlino a darne notizia. Mentre si trovava nell’aula della seconda B, all’improvviso, dopo aver salutato il collega che avrebbe dovuto tenere le due ore successive, si è accasciata a terra, a poca distanza dalla cattedra e dai banchi della prima fila.

Le manovre di rianimazione non sono servite a nulla

Immediato l’intervento dell’altro docente che ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco, scrive il Tgcom24. Il collega ha urlato per attirare l’attenzione dei bidelli e di altri insegnanti perché portassero al più presto il defibrillatore in dotazione alla scuola. E soprattutto perché accompagnassero i bambini fuori dalla classe. Mentre De Stefani ha proseguito per oltre un quarto d’ora tutte le manovre salvavita, sono arrivati all’Ederle prima un’ambulanza del 118 e subito dopo l’elisoccorso di Verona Emergenza, atterrato nel campo da calcio a poca distanza dall’istituto. Purtroppo, però, dopo un’altra mezz’ora di manovre di rianimazione messe in atto dal personale medico e paramedico, l’insegnante è morta. Una tragedia

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA