Corsi di formazione per “studiare i fascisti e combatterli meglio” in un circolo di Rifondazione

7 Ott 2022 10:40 - di Marta Lima

L’annuncio è di quelli epocali: “Martedì 11 ottobre inizierà il corso di formazione su fascismo ed estrema destra presso la sede del Circolo Empolese Valdelsa ‘Lido Bagnoli’ del Partito Rifondazione Comunista. Il corso di formazione si dividerà in 5 date e parlerà di 5 temi svariati e diversi. Il corso ha l’obbiettivo di approfondire storie, personaggi ed esperienze dentro, fuori e ai margini del comunismo. Rispolverare il nostro passato, di internazionalisti ed antifascisti, per capire meglio come organizzarsi e lottare oggi. Prendere spunto anche da studi e fenomeni recenti per ragionare assieme sull’evoluzione del fascismo e dello sfruttamento per combatterli al meglio”.

I corsi di formazione contro i “fascisti di oggi”

L’annuncio sul web è da pelle d’oca ed evoca scenari da guerra civile, in una non casuale coincidenza con la vittoria democratica di una coalizione di centrodestra. Qui siamo però nel campo del surreale o della farsa: un corso di formazione per imparare a combattere i nuovi fascisti, manco fosse una succursale del Cepu, non si era mai visto e sentito, forse neanche nel dopoguerra. Accade nella rossa Toscana, il corso pare che sia a pagamento. Qualcuno, da destra, s’indigna, come Susanna Ceccardi, europarlamentare della Lega che sul suo profilo Fb dà rilevanza al corso ironizzando: “Con tutti i problemi che ci sono in Italia, Rifondazione comunista organizza un corso, nella zona dell’Empolese Valdelsa, per stanare i fascisti. A me pare che questi vivano fuori dal mondo. Non sarebbe meglio pensare alle priorità degli italiani?”.

L’ironia del web sui compagni che pagano per studiare i fantasmi

I follower della Ceccardi di tutto questo sorridono: “Questi vivono nella Fantasia, pensano che tutti gli Italiani costruiscano castelli in aria come loro. La pillola non scende nemmeno con un lassativo!..”. “Roba da non crederci incredibile cosa possono fare queste persone malate di mente che vivono ancora nel passato che non esiste più, danno la caccia ai fantasmi”…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA