Chi ha votato FdI e perché. Il mondo produttivo (30%) e i commercianti (37%) hanno scelto Meloni

6 Ott 2022 17:57 - di Redazione
FdI

L’Istituto Demopolis ha analizzato le motivazioni che hanno indotto gli italiani a votare prevalentemente Fratelli d’Italia lo scorso 25 settembre: ragione principale della scelta è per il 68% la stessa leader Giorgia Meloni. 6 elettori su 10 indicano la coerenza degli ultimi anni all’opposizione; altre ragioni maggioritarie risultano anche le attese di una maggiore attenzione ai temi della sicurezza (53%) e di un diverso approccio alle politiche economiche e fiscali (51%).

FdI conquista 6 milioni di voti negli ultimi tre anni

“Con una crescita di quasi 6 milioni di voti negli ultimi 3 anni, come emerge dal trend 2019-2022 -si legge in una nota dell’Istituto- Fratelli d’Italia passa dal 6,4 delle Europee al 26% di oggi. Ma chi sono oggi gli elettori di Fratelli d’Italia? Hanno votato FdI il 28% degli uomini ed il 24% delle donne. La strutturazione del consenso per macro-aree geografiche appare trasversale: Giorgia Meloni conquista, rispetto alla media nazionale, maggiori consensi al Nord e al Centro, dove risulta primo partito con il 28 ed il 29 per cento. Riduce il suo peso al 20% nelle regioni del Sud e nelle Isole, nelle quali il M5S ottiene la prima posizione”.

L’analisi è stata effettuata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, su un campione nazionale di 2.000 intervistati, statisticamente rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne, stratificato per aree geografiche di residenza, genere e fascia di età.

Il mondo produttivo ha premiato il partito di Giorgia Meloni

“Il mondo produttivo – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – ha premiato in modo significativo il partito di Giorgia Meloni: l’ha votata il 30% degli imprenditori ed il 37% tra commercianti e lavoratori autonomi”. Si evidenziano anche alcune differenze non marginali nel voto per fasce d’età: il consenso di Fratelli d’Italia è più alto e sfiora il 30% nel segmento 35-64 anni; resta in linea tra gli over 65, mentre si riduce al 20% tra chi ha meno di 35 anni”.

La collocazione di chi ha votato FdI: 38% centrodestra 39% destra

Secondo lo studio Demopolis, la parte più rilevante degli oltre 7 milioni di voti odierni di FdI giunge da quanti avevano scelto alle Europee la Lega. Si tratta di circa 3 milioni e 800 mila elettori che nel 2019 avevano votato Salvini e che oggi hanno scelto Giorgia Meloni. Un’ulteriore conferma della estrema mobilità del voto in Italia nell’ultimo decennio.

Il Barometro Politico dell’Istituto Demopolis ha studiato anche l’auto collocazione di chi ha scelto Fratelli d’Italia: il 38% si dichiara di Centro Destra, il 39% di Destra. A votare Meloni sono stati anche 5 elettori su 100 che si collocano al centro o nel centro sinistra. 18 elettori su 100 non si attribuiscono una collocazione politica tradizionale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA