Sorridente, avvolta nel tricolore, la Meloni rilancia: “L’Italia ha scelto noi. E noi non la tradiremo”

26 Set 2022 15:10 - di Sara De Vico

“L’Italia ha scelto noi. E non la tradiremo”. Dopo una notte speciale, di emozioni,  abbracci e adrenalina, oggi sui social Giorgia Meloni torna sulla sfida della sfide: rappresentare  degnamente gli italiani che hanno decretato la straordinaria vittoria di Fratelli d’Italia. Che dopo dieci anni di traversata nel deserto, sfidando tutte le Cassandre, oggi è il primo partito italiano, motore trainante del centrodestra.

Meloni: gli italiani ci hanno scelti, non li tradiremo

Risollevare l’Italia dal declino. Un impegno da far tremare le vene ai polsi. Che FdI intende ‘onorare’, facendo il massimo per restituire agli italiani l’orgoglio di essere italiani, insiste la Meloni. Come  ha ripetuto più volte nel suo primo commento a caldo sul voto, nel quartier generale dell’Hotel Parco dei Principi.

Avvolta nel tricolore, sorridente e pronta alla sfida

Sorridente, avvolta nel tricolore, dalla sua pagina Facebook la Meloni rilancia la stella polare della prossima navigazione di governo. “Gli italiani ci hanno affidato una responsabilità importante. Ora sarà nostro compito non deluderli e fare il massimo per restituire dignità e orgoglio alla Nazione”.

Governeremo per tutti gli italiani

E ancora: “Se saremo chiamati a governare, lo faremo per tutti gli italiani, con l’obiettivo di unire questo popolo. Ed esaltare ciò che lo unisce anziché ciò che lo divide. Faremo sì che gli italiani siano di nuovo orgogliosi di essere italiani”. Una scelta di campo inequivocabile a chiudere definitivamente questo interminabile dopoguerra all’insegna dello spirito comunitario e dell’identità nazionale. È il tempo della responsabilità, è stato il filo conduttore dell’intervento davanti ai militanti che hanno atteso tutta la notte al comitato elettorale a Roma. Parole che testimoniano umiltà e sobrietà. E la consapevolezza della complessità e delle difficoltà delle sfide che aspettano il Paese. A mesi a smentire la narrazione della sinistra che ha avvelenato, con scarsissimi risultati, la campagna elettorale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA